Cosa fare un giorno a Salerno: segui il nostro itinerario.

1 Marzo 2018

un-giorno-a-salerno

Salerno è una città che offre tutto ciò di cui si ha bisogno, pur rimanendo a misura d’uomo. Negli ultimi anni è diventata una meta turistica sempre più ambita grazie alla sua natura cosmopolita di città al passo coi tempi che però non ha perso le sue tradizioni. Per i turisti in breve visita, ecco un esempio ci cosa poter fare in un giorno a Salerno.

Alla scoperta di Salerno: dal Giardino della Minerva alla Villa Comunale

Percorrendo pochi minuti a piedi dal B&B Bounganville, è possibile raggiungere Il Giardino della Minerva, prima tappa di questo nostro itinerario. Si tratta di un orto botanico di grande interesse storico: anticamente appartenente alla famiglia Silvatico, il viridario fu infatti il polo didattico dell’antica Scuola Medica Salernitana che ha posto le basi della medicina occidentale. Il posto ideale per immergersi nella tradizione facendo una rilassante passeggiata nella natura.

Restando in tema, potrete concedervi una visita alla vicina Villa Comunale, vero e proprio “gioiello verde” nel centro città. Durante l’anno, la Villa è sede di numerosi eventi: seminari, convegni, workshop e – nei mesi invernali – lo spettacolo delle Luci d’Artista che rendono il posto magico e suggestivo. D’estate, invece, impossibile rinunciare a un sorso della freschissima acqua della fontana settecentesca di Esculapio.

Il fascino del centro storico: le chiese e i musei

È il momento di dirigersi verso il centro storico. Numerose stradine che si intersecano tra loro svelano le vecchie costruzioni edificate su fondamenta longobarde e romane e le decine di piccole botteghe in cui è ancora possibile respirare l’aria di un tempo passato. Tappa obbligata è qui il Duomo, Cattedrale Madre del culto cattolico della città. La struttura è un complesso di stile romanico e bizantino di meravigliosa bellezza. Al suo interno sono conservate le reliquie di San Matteo, Patrono di Salerno.

Percorrendo la via che dal Duomo scende verso il mare, si trova la chiesa di San Giorgio, forse meno rinomata ma altrettanto degna di nota. Un’esplosione di elementi barocchi su pavimenti in maiolica vietrese.

Gli appassionati d’arte figurativa non potranno perdersi una vista alla Pinacoteca Provinciale di Salerno, situata al primo piano di Palazzo Pinto, risalente al XVII secolo. La collezione comprende dipinti che abbracciano un periodo che va dal Rinascimento ai primi anni del Novecento.

Altro luogo d’interesse per gli appassionati di storia è il Museo Provinciale che raccoglie reperti dalla Preistoria all’età romana.

Una passeggiata sul lungomare di Salerno

Il nostro tour di un giorno a Salerno procede con una rilassante passeggiata sul Lungomare di Salerno. Dai suoi godibilissimi viali è possibile perdere lo sguardo tra la Costiera Amalfitana a destra e il Cilento a sinistra. Ci si può anche concedere una pausa ristorandosi sulla spiaggia di Santa Teresa, recentemente riportata a nuova vita da un piano di riqualificazione che l’ha resa una chicca che non ha niente da invidiare ad alcune spiagge d’oltreoceano.
La gradinata in legno permette di sorseggiare un drink o un caffè godendosi direttamente la meraviglia del mare.

E per gli amanti dello shopping..

Recuperata l’energia, basterà attraversare la strada per trovarsi sul Corso Vittorio Emanuele, via principale per dare uno sguardo ai suoi numerosi negozi e, perché no, concedersi un po’ di shopping.

Tra una vetrina e l’altra, potrebbe venirvi voglia di un dolce spuntino. Vera e propria istituzione, meta di centinai di abitanti e visitatori ogni giorno, il bar Nettuno da anni offre una delle migliori brioche con gelato della città. Ogni salernitano ci è stato almeno una volta e il luogo fa ormai parte della tradizione cittadina.

Non siete ancora stanchi? Allora eccovi qualche altra chicca da scoprire!

Per un giorno a Salerno, arrivati a questo punto, avete già fatto tanto!

Ma se vi resta ancora un po’ di tempo, ci si può a questo punto rimettere in marcia per arrivare all’acquedotto medievale, conosciuto anche come Ponte del Diavolo.  La struttura nacque con lo scopo di fornire acqua ad alcuni monasteri e fu costruita in modo così magistrale e preciso che si diffuse presto la convinzione che la sua edificazione fosse in realtà opera di entità sovrannaturali.

La movida salernitana tra localini “IN” e prelibatezze

Giunta la sera non sarà difficile scegliere un posto in cui rifocillarsi scegliendo tra la variegata offerta di gastronomia locale che si concentra soprattutto in Via Roma. La pizza in Campania è da provare assolutamente e numerose sono le pizzerie atte allo scopo. Tantissimi anche i locali di street-food, per gustare diverse prelibatezze senza però rinunciare a una passeggiata alla scoperta della vita notturna di Salerno.

Ed ecco che un giorno a Salerno è già passato! Lasciatevi andare tra le strade di questa città senza tempo. Un luogo che, dopo averlo visitato, è davvero impossibile da dimenticare.

 

Condivi su
error






Desideri prenotare il tuo soggiorno a Salerno?


Grazie per averci contattato! Risponderemo prestissimo alla tua richiesta.